GAR

GAR

Nick’s è un ristorante situato a Garbagnate dove l’antico borgo contadino si fonde e rigenera in nuovi paradigmi contemporanei assorbendo nuove connotazioni di bar e serate per eventi. Il progetto per Nick’s definisce infatti un’area lounge-bar a piano terra, a contatto con la città, e una sala ristorante con cucina a vista al primo piano, più riservata ed accogliente. Lo stile scelto per gli arredi e le luci racconta di un fabbricato rustico che viene riconvertito da un precedente uso produttivo a quello della ristorazione. Le mille luci a soffitto creano infinite ambientazioni per la sala dominata dai “piatti” che invece di trovarsi sui tavoli decorano il soffitto e fungono da assorbimento acustico. Tavoli, panche e molti arredi in legno sono realizzati tramite materiale di recuperato, come le casse dei vini, che viene rinnovato e riutilizzato. La cucina è volutamente a vista verso la sala in modo da potere assistere direttamente alla preparazione delle carni nell’immensa griglia a legna.     anno: 2017 luogo: Milano committente: privato superficie: 200 mq programma: ristrutturazione degli interni servizi: progetto preliminare, definitivo, esecutivo e degli interni C. Marra, A. M....
VMR

VMR

Il progetto di recupero di un fabbricato abbandonato attraverso la filosofia del minimo intervento consente di rendere nuovamente fruibile il fabbricato senza mutarne i caratteri originari. Legno e pietra caratterizzano l’intervento: la pietra usata come elemento da costruzione e soggetto decorativo interno viene infatti affiancata al legno di rovere della copertura del soggiorno e dal parquet in acero che collega gli ambienti e articola la percezione dello spazio. La scala viene mantenuta con i caratteri originare delle marmette in graniglia e del corrimano in tondini metallici. Le camere sono immerse dalla luce e sono arredate con elementi scelti accompagnati da elementi di arredo studiati su misura come i comodini. anno: 2014-17 luogo: Vetto (RE) committente: privato superficie: 180 mq programma: ristrutturazione degli interni servizi: progetto preliminare, definitivo e esecutivo, direzione lavori, aggiornamento catastale A.M. Azzolini con C....
PIT

PIT

In un’ex area industriale riconvertita ad uso residenziale attraverso un Piano Integrato di Intervento, sono stati collocati un edificio residenziale in linea di otto livelli fuori terra e un piccolo giardino pubblico sul lato strada. L’orientamento dell’edificio, che è risultato dello sviluppo in profondità dal lotto, è utilizzato per differenziare fortemente i fronti esposti al sole, destinati alle zone giorno e dotati di loggiati e aperture da pavimento a soffitto, da quello verso nord destinato a scale e camere da letto. Anche i materiali di facciata sono differenziati, grazie all’uso del cappotto esterno isolante sul fronte nord e di pannelli di fibrocemento sugli altri tre lati. Il piano terra completamente porticato permetta la permeabilità attraverso i due fronti del lotto sistemati a giardino. Dal punto di vista energetico l’edificio ha caratteristiche di alta efficienza tali da permettere la classe energetica “A” attraverso l’utilizzo di pompe di calore e pozzi di emungimento e restituzione. anno: 2009-2014 luogo: Rozzano (MI) committente: SBGarchitetti per Borio Mangiarotti s.r.l. superficie: 11.000 mc programma: edificio residenziale servizi: progetto definitivo ed esecutivo A. M. Azzolini, A....
SFL

SFL

Il progetto si inserisce nel contesto di “School for life”, programma di collaborazione internazionale nato in seno allo tsunami del 2004 e volto ora all’integrazione post-conflitto tra Tamil e Singalesi. Il kindergarten nasce da una fase conoscitiva e di ascolto delle esigenze locali e dei bambini, ponendosi come luogo educativo e di rappresentazione all’interno della parrocchia di Galle, affiancando un orfanotrofio e la piccola scuola esistente. Caratterizzato dall’ampia sala polivalente in cui svolgere le attività didattiche e di incontro, il progetto si presenta come un luogo in dialogo con la natura che lo circonda attraverso le grandi vetrate verso il rigoglioso giardino mentre l’utilizzo di materiali locali, le soluzioni energetiche passive e la reinterpretazione di alcuni degli elementi caratteristici delle tradizionali locali rispondono all’esigenza di una struttura in cui insegnanti, operatori sociali e bambini possano trovare un clima educativo di serenità. anno: 2014 – in corso luogo: Weligama, Sri Lanka per l’Associazione Francesco Realmonte Onlus in coordinamento con la Diocesi di Galle (Sri Lanka), con l’Unità di Ricerca sulla Resilienza dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e con l’ing. F. Scarantino superficie: 330 mq programma: progettazione e costruzione di un nuovo kindergarden A. Mannino e A.M. Azzolini con F. Lepratto (up-lab)   per maggiori informazioni o per sostenere il...
VET

VET

Il progetto si pone come obiettivo la definizione di uno spazio collettivo di alta qualità architettonica che permetta di trasformare un parcheggio in uno spazio aperto flessibile. Si vuole in questo modo favorire la configurazione di uno spazio che possa essere sia di supporto alla funzione liturgica, sia di ampio utilizzo per la cittadinanza. Il progetto prevede una porzione della pavimentazione disegnata con strisce parallele bocciardate, di larghezza differente, posate a correre che rallentano la camminata durante l’ingresso. Il resto del sagrato viene invece rivestito con lastre di pietra a spacco, squadrate a mano, posate in modo irregolare. I cordoli tra le diverse campiture sono realizzati con smolleri tranciati. I ciotoli di fiume all’ingresso segnano invece la soglia verso la strada. Le diverse finiture (bocciardata, tranciata, a spacco) del medesimo materiale (pietra arenaria locale)permettono di creare una pavimentazione caratterizzata da diverse grane che consentono numerosi riflessi di luce. 12► anno: 2012-13 luogo: Vetto (RE) committente: privato superficie: 400 mq programma: riqualificazione spazio aperto servizi: progetto preliminare, definitivo, esecutivo, direzione lavori A. M. Azzolini con C....