VET

Il progetto si pone come obiettivo la definizione di uno spazio collettivo di alta qualità architettonica che permetta di trasformare un parcheggio in uno spazio aperto flessibile. Si vuole in questo modo favorire la configurazione di uno spazio che possa essere sia di supporto alla funzione liturgica, sia di ampio utilizzo per la cittadinanza. Il progetto prevede una porzione della pavimentazione disegnata con strisce parallele bocciardate, di larghezza differente, posate a correre che rallentano la camminata durante l’ingresso. Il resto del sagrato viene invece rivestito con lastre di pietra a spacco, squadrate a mano, posate in modo irregolare. I cordoli tra le diverse campiture sono realizzati con smolleri tranciati. I ciotoli di fiume all’ingresso segnano invece la soglia verso la strada. Le diverse finiture (bocciardata, tranciata, a spacco) del medesimo materiale (pietra arenaria locale)permettono di creare una pavimentazione caratterizzata da diverse grane che consentono numerosi riflessi di luce.

anno: 2012-13

luogo: Vetto (RE)

committente: privato

superficie: 400 mq

programma: riqualificazione spazio aperto

servizi: progetto preliminare, definitivo, esecutivo, direzione lavori

A. M. Azzolini con C. Marra

Skills

Posted on

21 dicembre 2014